Glossario archivistico (e sparizione dei correttori di bozze)

Metto le mani avanti: questo post è un’eccezione, di solito non sono nè puntigliosa nè malevola. E faccio parecchi refusi anche io, come tutti. Ma, caspita, trovarne così tanti in una pubblicazione dell’ICAR, autorevolmente licenziata dalle migliori menti archivistiche italiane? ma al ministero hanno ucciso tutti i correttori di bozze? è un dato certo per le case editrici e per i quotidiani, e infatti la qualità dei testi che circola ne risente vistosamente. Ma un “glossario”, riempito di refusi, ammettiamolo, non fa una bella impressione …

Per dare una mano però- secondo la mia filosofia che anche il web e la cultura sono beni comuni e quindi meglio cooperare che pretendere –  mi sono presa la briga di segnalarli in giallo nel Glossario archivistico rivisitato. Così, se qualcuno avrà voglia, potranno essere corretti con minor dispendio di energie ministeriali. C’è un’altro testo però che meriterebbe essere segnalato per questo motivo, sempre in ambito archivistico. Al prossimo post… (suspence, oppure no, si va direttamente alla serie archivistica “chissenefrega”)

Annunci

2 commenti

Archiviato in archivi

2 risposte a “Glossario archivistico (e sparizione dei correttori di bozze)

  1. ciao! glielo hai mandato il tuo ottimo glossario rivisitato? dubito che altrimenti se ne accorgano, del tuo lavoro.. 🙂

  2. deffe

    Glielo manderò, con in più il prossimo…servizio completo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...