Umberto Bindi: 500 brani inediti meravigliosi

E’ vero che gli archivi fanno notizia solo se “ritrovati”, “scoperti” oppure”nascosti”, “segreti” e via favoleggiando…

Però questa volta è assolutamente vero: c’è un grande tesoro, ed è stato riportato alla luce da un lungo e paziente lavoro.

La sera del 30 settembre, a Genova, Palazzo Ducale, Sala del maggior Consiglio ore 21, in una manifesta zione intitolata “Tanto per scrivere” verranno presentati 18 dei brani e canzoni inediti di Umberto Bindi, uno dei più grandi musicisti italiani del secolo scorso, che ha ispirato i Beatles e tutta la canzone d’autore. Emarginato da vivo perchè omosessuale.  Qualcuno oggi stenta a crederlo? (pensando ai trionfi dei cantanti pop e ai miliardi accumulati da Elton John e molti altri). E invece quella era l’Italia democristiana,  di Sanremo, della Tv di Agnes/Vaticano. Ecc Ecc. Quella che trova ancora adesso molti nostalgici che la rimpiangono…

E’ storia, ragazzi. Però qualcosa si è salvato, dell’opera enorme di Bindi, e qualcosa ci è arrivato grazie anche a Giampiero Alloisio e al suo rispetto, amore e conoscenza non solo della musica, ma del contesto in cui è nata.

E’ un evento che ci restituisce anche, oltre al piacere e l’emozione della musica, anche il senso vero dell’espressione “a cosa serve un archivio”. E non è poco.

Annunci

5 commenti

Archiviato in archivi, memoria

5 risposte a “Umberto Bindi: 500 brani inediti meravigliosi

  1. Paolo

    Carissima Paola,

    Archivi e musica! Quale binomio più bello per me? Questa notizia mi ha dato una bellissima emozione, GRAZIE! E grazie al signor Alloisio!

  2. Paolo

    Dai mettila su Feisbuc!!! 😛

  3. deffe

    Davvero mi piacerebbe, ho la registrazione di un brano che secondo me è stupendo, ma bisogna che sia autorizzata…sono inediti e non voglio fare una cosa scorretta. Ma comunque prima o poi saranno resi pubblici. Ciao caro

  4. Paolo

    Ma no cara Paola, io dicevo la notizia! 🙂

  5. deffe

    Ah scusa, certo! ma mi sembrava di averla messa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...