Seagull, 1974. In memoria di Raina Yunakovic

Pubblico qui la pagina del SecoloXIX di oggi 8 luglio, in cui si legge l’articolo di Liliana Lanzardo, storica, su Raina Yunakovic la donna che ha realizzato qualcosa di inaudito fino all’epoca. Mai fino a quel momento, gli anni ’70, un comitato di parenti delle vittime di un disastro marittimo (l’affondamento della Seagull, nel 1974, che fece trenta morti tra cui il marito di Raina) era riuscito ad ottenere ragione nei confronti degli armatori, a dimostrare la loro responsabilità per avidità di lucro e di sfruttamento sia della nave -una vecchia carretta a pezzi -che dell’equipaggio. Mi pare giusto rendere omaggio a questa donna straordinaria, che senza mezzi e contro forze economiche e politiche gigantesche riuscì ad ottenere verità e giustizia per i marittimi della Seagull e, negli anni successivi, per la causa dei lavoratori del mare. Molto belli il testo/biografia di Liliana Lanzardo e l’intervista che fece a Raina nel 2001 e che oggi è leggibile nel sito di shippingonline
Leggetela. La storia di Raina mi ha confermato l’idea che, quando è dalla parte di chi patisce sfruttamento e terribili ingiustizie, anche il contributo di un solo individuo/a può fare la differenza, può mettere in moto forze latenti… Anche oggi, anche in futuro.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in memoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...