La speculazione edilizia prossima ventura

La Marmorata, Gallura

La Marmorata, Gallura

La Marmorata, bella spiaggia vicino a Santa Teresa di Gallura: orribilmente sfregiata dalla costruzione, anni fa, di due mostruosi edifici, e conseguente privatizzazione di metà della spiaggia. Che poi sia stata fonte di grandi affari, è da vedere: alla fine di luglio, le sdraio erano quasi tutte vuote…la gente cercava di stare lontana e se non poteva, guardava da un’altra parte.
Ecco, questo è un esempio eclatante, dei mille che si potrebbero fare, di come l’avidità, l’ignoranza e la corruzione riducono il territorio: è di oggi il “piano anticrisi” di Berlusconi per “ampliare le ville” italiane senza mettersi fuorilegge…da uno che le leggi se le fa per i propri interessi, è una campana che suona a lutto, per il paesaggio, i centri storici, le belle spiagge italiane. I posti di lavoro? è una solfa già sentita: in tutta Europa, Spagna compresa, si sono visti gli effetti devastanti anche e soprattutto sull’economia locale della speculazione edilizia. Ma noi no, dobbiamo continuare a illuderci, a giocare al lotto e al “gratta-e-vinci”, a distruggere per un po’ di soldi immediati le uniche cose veramente di valore che abbiamo, e che con un uso intelligente e sostenibile possono portare a un benessere duraturo. Che paese di coglioni. Non c’è altra definizione possibile.

La Marmorata, sdraio vuote, fine luglio 2008

La Marmorata, sdraio vuote, fine luglio 2008

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in fregare il popolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...