Da un festival all’altro

Settembre, stagione di festival: a Mantova della letteratura, a Modena della Filosofia… quelli che ho frequentato in questo mese, che una volta era dedicato alla vendemmia (e ancora lo è) e alle “Settembrate”, per i pochi che ancora se lo ricordano e che non sono emigrati su Second Life.

Mi ci volevano ben due festival per cominciare a connettere la mente e il resto. Addio, mare, addio, vacanze…il tempo vira sull’autunno, mia nipote sfoggia un grembiulone nero con fiocco da prima elementare (arieccoci i grembiuli!), le mamme e le maestre hanno un diavolo per capello e ogni giorno presidiano, si riuniscono e spennarellano cartelli a tutto spiano. Maestra unica! già, così se ti capita una pazza (come è toccato a me, tanti anni fa) sono tutti fatti tuoi, e del povero/a infante che rimarrà traumatizzato/a per la vita.

Tornando ai festival, e tentando uno stringato e personalissimo bilancio, direi che vale comunque la pena di frequentarli, nonostante qualche inconveniente: a Mantova il caldo, un giorno quasi da lasciarci le penne. A Modena le traduzioni simultanee che coprivano del tutto la viva voce e l’espressività dei relatori stranieri, tra i quali il grande Marcel Detienne, e Marc Augè, da soli un vero spettacolo. Ma le gratificazioni sono state tante:  città e paesi bellissimi (anche Sassuolo e Carpi), gastronomia eccellente in entrambe le città, (soprattutto a Mantova), e tanti, tanti, tanti discorsi, persone, libri molto interessanti, anche importanti, se vogliamo.

Faccio una graduatoria personale di quelli che ho sentito: a Modena e dintorni Marcel Detienne, Marc Augé, Isabelle Stengers, Franco Cassano, Bodei, Maria Bettetini. A Mantova ho frequentato poco gli incontri, tranne qualcuno non tra i più reclamizzati, e naturalmente Enzenberger, un grande ottuagenario che dà dei punti a chiunque di noi “pivelli”.

Che ci sono andata a fare? a vedere Mantova, che è stupenda, a        tenere compagnia a mio marito che era lì per lavoro… e a gustare il clima del festival, che comunque è brioso, divertente e informale, e poi a una ex libraia come me ricorda altri tempi, tempi di libri e di autori, di presentazioni, di case editrici, di best e long sellers e tutto il mondo un po’ schizzato che ci sta intorno. Mi sono divertita molto al Teatro sociale, bellissimo, a vedere la Compagnia dell’Archivolto che metteva in scena “Mal di scuola”, con la stupefacente Banda Osiris. Lo spettacolo era ispirato al libro di Daniel Pennac, Diario di scuola (Feltrinelli). Che era presente. Eccolo qui, sempre fascinoso…

Ho promesso a una amica che ammira molto Franco Cassano di “prendere molti appunti” della sua “lezione magistrale” come le chiamano al festival della filosofia di Modena (un po’ pomposamente?). Siccome ho registrato diligentemente tutto, posso anche provare a postare la trascrizione . Ma ci vuole un po’ di tempo, Eugenia, abbi pazienza…

Annunci

2 commenti

Archiviato in convegni

2 risposte a “Da un festival all’altro

  1. Paolo

    Pure a me è toccata una maestra schizzata… E comunque il grembiule toccava anche a me che sono un maschietto… almeno fino alla 3. elementare…

    UUUhhh che bruttoooo!

    Meno male che poi si cresce ;P

    Un abbraccio
    paolo

  2. Eugenia

    Ci contavo sulla tua brillante impressione dai vari eventi a cui hai partecipato.
    Aspetto con gioia le nuove che hai tratto dall’ascolto di Cassano e ne riparleremo quando scendi da noi….
    Ricambiero’ con racconto da uno splendido film visto qui alla rassegna del cinema Eutopeo: Ulzhan di Volker Schlondorff

    Non so se lo distribuiranno ma se arriva vai….e’ splendido,,
    ciao
    Eugenia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...