Ritorno a casa

Quasi come il titolo di un film, ma non ricordo più quale…non ricordo più quasi niente. Zero, tabula rasa. E’ bastato un mese di lontananza e faccio una terribile fatica a rientrare nei ritmi, nelle cose di prima. Sarà l’età, sarà quello che volete. Fatto sta che vorrei scrivere, ma anche riflettere, vorrei pubblicare delle immagini di cose o luoghi che ho visto, ma non ho voglia di trafficare al computer mentre fuori il tempo è ancora così bello, caldo, il mare si fa settembrino, pulito e trasparente…

Insomma, voglio stare “fuori” ancora un po’…

passeggiata con Franco

passeggiata con Franco

Unica eccezione al silenzio: ieri sono stata alla “Passeggiata con Franco”, una camminata sulle alture di Finale Ligure per ricordare Franco Carlini a un anno dalla sua scomparsa. E’ stata una giornata intensa, un gran camminare e parlare con amiche e amici di vecchia data, un gran ricordare, ma anche raccontare e raccontarsi con nuove conoscenze. C’erano persone venute da Milano, da Napoli…In più c’erano i miei nipotini. Che sono dei bei tipi – non sto a farla lunga, ma hanno aggiunto un loro tocco “creativo” a una giornata già molto densa!

Infatti oggi sono a pezzi. Ma ne valeva la pena. A un certo punto un grande falco si è messo a volteggiare in cielo sul monte non molto lontano. Pippo ha detto, scherzando: è Franco che è venuto a vedere cosa facciamo! Non che tra noi aleggiasse un’atmosfera “new age”, ovvio – però la battuta non mi è dispiaciuta, lì tra quelle rocce e in quel paesaggio bellissimo. Già, cosa facciamo? sentiamo la tua mancanza, caro Franco.

Però andiamo anche avanti, lavoriamo, ci arrabattiamo, accettiamo le sfide, facciamo il possibile ciascuno/a a modo suo. Ieri ti abbiamo ricordato in un modo che ti sarebbe piaciuto – coltivando amicizia, memoria e allegria. E scarpinando da pazzi…

Annunci

2 commenti

Archiviato in memoria

2 risposte a “Ritorno a casa

  1. Paolo

    Cara paola,

    Bentornata! 🙂

    Non sai quanto mi sono ritrovato nelle tue parole – anch’io vorrei restare “fuori” ancora un po’ (e per me questa parola si carica di molti significati, specialmente dopo quest’estate straordinaria) – e invece, lentamente ma inesorabilmente, sto tornando alla … “normalità”.

    Faccio però molta fatica – perchè oppongo, inconsciamente, molte resistenze – e cerco di ritagliarmi più angolini possibili nei quali posso rimanere “fuori”.

    Uno di questi angolini è il tuo blog, che rivisito oggi con grande piacere dopo oltre un mese di assenza – dove presto troverò recensioni, idee, prospettive, che renderanno il mio lavoro divertente e stimolante – ne sono sicuro!

    Grazie al tuo blog ho già potuto scrivere un articolo sul Web 2.0 che ha molto interessato la direttrice del Quaderno di Storia Contemporanea, la rivista dell’Istituto – penso che sarà pubblicato in uno dei prossimi numeri. Bello no? 😀

    E poi aspetto le tue segnalazioni di incontri e iniziative – alle quali spero di poter partecipare nel più alto numero!!!

    Un caloroso abbraccio
    paolo

  2. deffe

    Ciao, carissimo. Ebbene gradualmente torno anche io alla normalità. Se così si può dire. Sono contenta che la tua estate sia stata “straordinaria”, anche io cerco di far tesoro di ogni momento ben vissuto, ne abbiamo tutti bisogno per bilanciare i momenti grigi o neri. Sono ansiosa di leggere il tuo articolo (ma non me lo pui mandare in anteprima? non lo dico a nessuno … 😉
    Comunque a proposito del web2.0 e i Beni culturali stiamo preparando un incontro, nell’ambito del Festival della Scienza. Appena possibile comincerò a battere la grancassa. Tieniti libero il 28 ottobre!
    Un grande abbraccio, Paola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...