Migliaia in corteo per la libertà e l’autodeterminazione

giubbe rosseManifestazione a Genova, come in altre città d’Italia, contro gli attacchi alla legge 194 e in generale per l’autodeterminazione delle donne. Moltissima gente, di varie generi e generazioni in Piazza De Ferrari. Anche molte ragazze, e donne immigrate. Molti anche gli uomini. Bella atmosfera, amiche che si ritrovano dopo un po’ di anni…anche musica a palla, girotondi e balli. Ma non deve trarre in inganno – non era una scampagnata: la gente, almeno quelle migliaia, forse diecimila, che erano li, e che poi hanno animato un grande corteo per le vie del centro, avevano ben chiaro che questa aggressione all’autodeterminazione delle donne è anche un test sulla tenuta e capacità di reazione sociale. Ci sono molte forze che aspirano a instaurare un autoritarismo mediatico e paternalista – non solo il Vaticano e la destra. E ci sono oscillazioni e ambiguità anche nei partiti di sinistra.
Basta, facciamo chiarezza! Non ci useranno per i loro giochetti politici. Non ci useranno per niente!
Diceva una donna: “Mi pare di non essermi mai allontananata da questa piazza, di non avere mai smesso di lottare…”. Vero. Anch’io ho avuto la stessa sensazione. Ma anche la soddisfazione di essere di nuovo in migliaia. Qui ci sono alcune delle foto.
Mi sento di poter dire, dopo la giornata di oggi, che sarà ancora dura, ma “non passeranno!”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in femminismo, ribellarsi è giusto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...